gli occhi dei treni…

Come possiamo definirci esseri superiori
se abbiamo solo due occhi?
E i treni invece, centinaia
E ci accolgono così amorevolmente,
senza lamentarsi mai
E ci offrono spettacolari visioni,
colori e toni vibranti
che cambiano a velocità
quasi impercettibili.

E noi, per rinoscenza, in treno dormiamo.